venerdì 26 aprile 2013

TEMPO DI PIANTARE PER TINGERE

Una bella sorpresa quando abbiamo partecipato a THAT’S AROMI  il 7 Aprile scorso, è stata scoprire uno stand - tra i tanti coperti di piantine aromatiche più o meno conosciute e fiori rigogliosi – in cui in fondo dietro a tutto abbiamo letto il cartellino “PIANTE TINTORIE”, ovviamente siamo corse a curiosare… e siamo uscite con sei vasetti pieni di promesse:

achillea

alchemilla

Se Alchemilla e Achillea sono piante tradizionalmente buone per le virtù medicinali – e come spesso accade alle piante ricche di oli essenziali  - anche per tingere nei toni dal giallo oro al verdino, alcune davvero non le avevamo mai sentite…galega

Ora dovremo farle crescere ancora un po’ e scoprire se davvero la Galega  donerà azzurro, il Polemonium il nero (!!!) e la radice di Anchusa il rosso

polemonium

anchusa

trifoglio

Il trifoglio, bè basterà prenderne un po’ in un prato, e non avendo noi tartarughe o conigli da sfamare, proveremo che giallo uscirà!

Quindi grazie a JSHANDHOOR l’azienda Agricola di Susanna Aimone di Busca (CN) per averci fatto conoscere queste piante vecchie e nuove, sperando che davvero riusciremo a fare una giornata di tintura nel loro vivaio nel bosco!

Ora, non resta che vedersi con chi ci ha promesso un fazzoletto di terra in cui piantare, e aspettare con pazienza e cure che le piantine crescano e rendano un po’ più colorata la nostra città!

2 commenti:

  1. Ciao trifoglio e achillea da noi si trovano nei prati, ma non sapevo si potessero usare per tingere, le altre non le ho mai sentite spero vi crescano bene così vediamo che bella colorazione riuscite a creare, buon lavoro.

    RispondiElimina
  2. la tintura popolare è basata proprio su queste piante...

    RispondiElimina

Un nuovo anno sta per cominciare...

Eh si perchè ci sono due calendari in vigore: quello solare e quello didattico o delle attività che inizia con il mese di Settembre. Solit...