martedì 6 agosto 2013

GIOCARE CON LE FIBRE



La filatura a mano, per chi ama le diverse arti del filo come la maglia, l'uncinetto, la tessitura, ecc. offre la possibilità di creare il proprio filato, ma non necessariamente partendo dalla fibra.
Questo è il primo di una serie di post in cui mostreremo alcuni filati realizzati binando e "manipolando" lane comunque naturali ma prodotte in filanda.
Ovviamente non citiamo queste lane per fini pubblicitari ma perchè avendo fatto la scelta di utilizzare il più possibile lana italiana naturale sino ad oggi abbiamo sperimentato questi filati.
Il primo esperimento è realizzato utilizzando come lana base una matassa Aquilana bianca titolo 3:4000 alla quale sono stati "ancorati"ciuffi di fibre di seta tinti precedentemente con le piante tintorie. Il filato è stato poi stabilizzato con un filo di seta.


Il risultato è una matassa che mostra comunque la sua originaria genuinità con l'aggiunta di macchie di colore che conferiscono una maggiore lucentezza.



Questo tipo di lana se prodotto in singole matasse può essere utilizzato per creare accessori moda, in questo caso è stato creato uno scaldacollo molto semplice a maglia rasata che mette in evidenza le caratteristiche del filato.


Nessun commento:

Posta un commento

Un nuovo anno sta per cominciare...

Eh si perchè ci sono due calendari in vigore: quello solare e quello didattico o delle attività che inizia con il mese di Settembre. Solit...