martedì 4 marzo 2014

C'era una volta

O meglio ci sono oggi....due amiche che prima erano solo due genovesi che procedendo da  sentieri diversi hanno incontrato l'arte della filatura e che per caso si sono incontrate ed hanno scoperto che insieme si possono fare grandi cose.

Questa storia è nata nel 2012 quando Federica e Stefania hanno deciso di partecipare insieme ad una delle più importanti e storiche manifestazioni italiane per filatori, "Filo lungo filo" nell'ex villaggio Leumann a Collegno.
Federica e Stefania a Leumann - Settembre 2012

Da quella manifestazione in poi si è consolidata la nostra collaborazione ed è nata l'idea, poi divenuta realtà di creare un'associazione culturale che potesse in Italia far conoscere la filatura manuale della lana rimanendo il più possibile legata al nostro territorio.

Il cardo dei lanaioli da noi scelto come logo per la nostra associazione culturale
Il 2013 è stato per noi un anno "caldo" di intense sperimentazioni, fiere da testare (lunghi fine settimana lontane dai bambini e dai mariti), il nuovo blog dell'associazione da sviluppare ed implementare, i nuovi corsi di filatura e tintura naturale da organizzare e testare ed i laboratori su Genova.
Primo corso di filatura manuale della lana presso l'agriturismo Artemisia


Alla fine del 2013 abbiamo " tirato le somme" di questo primo anno di collaborazione e abbiamo pianificato il nostro futuro, per lo meno, l'immediato futuro.
Condividendo quelle che erano state le nostre impressioni e vissuti è emersa la necessità di creare un confine ben definito tra la nostra identità di "filatrici artiginane" e l'attività dell'associazione culturale.

L'associazione culturale per noi è la possibilità riscoprire il valore sociale del "creare insieme" utilizzando fibre naturali filate, tinte ed intrecciate.

Senza nessuna presunzione il progetto che perseguiamo come associazione culturale è la creazione di un progetto di permacultura applicato alla antiche arti tessili. Il nostro desiderio è la creazione di un orto sinergico dove coltivare saperi antichi, nuove abilità utilizzando come materie prime naturali, il lavoro quotidiano degli allevatori.

Su un nuovo percorso per molti versi indipendente ma inevitabilmente interconnesso al precedente è nata LANIVENDOLE Italian handspun stories, la nostra fucina di filati artigianali artistici.

In questa realtà che ogni giorno sta prendendo forma noi esprimiamo la nostra identità di filatrici, libere di osare con materiali di ogni genere, di sperimentare con i colori, di sognare e realizzare un nuovo modo di concepire i filati.
Il logo di LANIVENDOLE

In questo post vi abbiamo raccontato una storia che è solo all'inizio, una storia vera perchè il nostro primo obiettivo sia come associazione culturale che come fiber artists è proporci in modo sincero rendendovi partecipi dei nostri sogni e dei nostri progetti.

1 commento:

  1. Peccato che siamo lontane.....ma chissà forse un giorno.......ciao ciao

    RispondiElimina

Un nuovo anno sta per cominciare...

Eh si perchè ci sono due calendari in vigore: quello solare e quello didattico o delle attività che inizia con il mese di Settembre. Solit...